Categorie
Blog

Dalla piena occupazione alla piena precarizzazione

precari-stancadi Tommaso Fattori

Non era per niente facile peggiorare la riforma Fornero, che peggiorava la riforma Biagi, che peggiorava la riforma Treu. Ebbene, Renzi c’ è riuscito: c’è riuscito il governo delle larghe intese Renzi-Alfano, per la precisione, che oggi ha addirittura posto la fiducia al Senato sul decreto lavoro, impedendo per l’ennesima volta il dibattito parlamentare. In un tempo neppure troppo lontano, il modello sociale europeo si poneva come obiettivo la piena occupazione, mentre oggi l’obiettivo è la piena precarizzazione.

La precarietà – rinominata flessibilità per ingentilire e abbellire il concetto  – non produce alcun aumento dell’occupazione, non moltiplica i posti di lavoro: da anni tutti gli studi evidenziano che non esiste alcuna correlazione accertata fra maggior flessibilità e crescita dell’ occupazione. Più semplicemente, la precarietà è uno strumento efficace per intensificare lo sfruttamento del lavoro, pagarci meno, farci competere fra noi al ribasso, renderci più docili e ricattabili.

Categorie
Blog

La Festa, si vende?

1965514_10202408463866609_6298882533908458905_o

di Tommaso Fattori

Mi aggiravo per la città e pensavo: ma a voi pare normale che le “feste” siano state abolite per i dipendenti di centri commerciali, super e ipermercati, grandi e piccole catene come la farinettiana Eataly e mille altri luoghi del consumo di massa? Al lavoro anche a Pasqua, Pasquetta, Liberazione, primo Maggio. Schiavo chi è costretto a lavorare, schiavo dello shopping chi è indotto a comprare.La domenica e nei giorni festivi si “consumano”, da sempre, soprattuto beni relazionali: si sta con gli amici, con i familiari, con le persone amate. Ci si riposa, si passeggia, si chiacchiera. Ma non è così per tutti, di certo non è così per questi lavoratori – perlopiù lavoratrici, a ben vedere – per cui il giorno di Pasqua o il Primo maggio non sono più un giorno di riposo. Persone in carne ed ossa, cui diviene impossibile, persino in questi giorni di festa, conciliare tempi di vita e di lavoro (già normalmente fatti a pezzi da una organizzazione del lavoro fondata su orari discontinui e turni spezzati).

Categorie
Blog

Più poveri e più ignoranti: ma con tanti campi da golf

Jordan Baker 2di Tommaso Fattori

Le politiche di austerità garantiscono la crescita, non c’è dubbio: la crescita della disoccupazione, la crescita della povertà e la crescita del debito pubblico. Ma non dimentichiamo che garantiscono a perfezione anche la crescita dell’ignoranza. I dati Eurostat 2013, appena pubblicati, lo dimostrano inequivocabilmente: nel corso degli ultimi anni la percentuale dei laureati nel nostro paese è crollata ulteriormente, al punto che oggi siamo saldamente ancorati all’ultimo posto fra tutti i paesi UE (la media dei laureati nella UE a 28 è del 37% contro il 22,4% dell’Italia). E siamo al ventitreesimo posto per abbandoni scolastici.

Categorie
Blog

Giornata Mondiale dell’Acqua: fra insopportabile retorica e democrazia negata

di Tommaso Fattori

DSCF32742009: il Comune di Parigi – città simbolo delle multinazionali dell’acqua – avvia la rimunicipalizzazione del servizio idrico. 2010: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite dichiara l’accesso all’acqua e ai servizi igienico sanitari un diritto umano. 2011: ventisette milioni di italiani – con il 96% di “sì” – votano contro la privatizzazione dei servizi pubblici locali e per l’eliminazione dei profitti dalla gestione del servizio idrico.