Categorie
Blog

L’abbraccio dell’Altra Europa: grazie!

per ICE acqua di Tommaso Fattori

L’Altra Europa con Tsipras supera il 4% ed è un fatto straordinario: nata da poche settimane, largamente oscurata dai media, con scarsissime risorse. Da oggi la sinistra italiana torna al Parlamento Europeo e inizia un nuovo percorso.

Sono felice, vorrei abbracciare e ringraziare – uno ad uno, una ad una – quel milione di donne e uomini che ha votato per l’Altra Europa. Adesso non dobbiamo lasciarci e non dobbiamo perderci, dobbiamo costruire insieme la nuova sinistra.

Vorrei anche ringraziare di cuore le 10 mila persone che hanno scritto il mio nome su una scheda. Sono impegnato in campagne sociali e lotte collettive fin da ragazzino ma non mi sarei mai aspettato un numero simile di preferenze: senza un partito o una struttura organizzata alle spalle, senza accordi con gruppi od organizzazioni politiche, senza un euro, senza la minima esperienza di campagna elettorale, francamente sono esterrefatto per questo dato, che aggiunge gioia a gioia. A Firenze sono risultato primo e in Toscana secondo, subito dopo Barbara Spinelli, la nostra capolista, unica eletta nel collegio centro

Aggiungo – con felicità e senza campanilismi! – che in Toscana la lista l’Altra Europa prende la percentuale regionale più alta d’Italia (5,12%), subito dopo il Trentino, e che Firenze è la provincia con il maggior numero di voti percentuali per la nostra lista (6,52%), subito dopo Bolzano. E questo è il frutto del grande lavoro di tutti/e, a partire dai tanti comitati locali per Tsipras.

Oggi si festeggia e si brinda, ma a partire da domani si costruisce insieme la sinistra, in Europa ed in Italia!

(ps, la foto è naturalmente un piccolo scherzo: sto intervenendo al Parlamento Europeo ma in quanto ospite ad una conferenza, non in quanto eurodeputato)

5 risposte su “L’abbraccio dell’Altra Europa: grazie!”

Tu e la tua lista dovete aiutare gli italiani di oggi ad attraversare i cumuli di macerie in cui ci imbattono tutti i giorni: l’impoverimento materiale e morale da un lato e l’individualismo dall’altro. Credo che ne siate in grado e abbiate la passione necessaria. Noi vi seguiamo volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *