Categorie
Blog diritti

Nomi

Schermata 2014-05-18 alle 20.49.51di Tommaso Fattori

Difficile pensare ad un’immagine in grado di comunicare al contempo dolcezza e dolore, vita e morte, in maniera così perfetta. Ho aspettato tre giorni prima di scrivere perché aspettavo di conoscere il loro nome. Avrei voluto sapere come si chiamavano per dar loro almeno la dignità del riconoscimento, per non etichettarli come “i due migranti morti abbracciati nell’ennesimo naufragio nel mar Mediterraneo”. Due fra decine di migliaia, vittime di leggi ingiuste e disumane.

I nomi non sono mai arrivati e allora li saluto così, dando loro due nomi a caso. Il primo lo chiamerò Tommaso, come me, perché se fossi nato in un’altra regione del mondo sarei stato io, uguale a lui. E la seconda persona la chiamerò Laura perché le cose migliori che ho fatto nella mia vita le ho fatte con l’affetto di mia mamma.

Ciao Tommaso, ciao Laura. Io non vi dimentico.

2 risposte su “Nomi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *